-

Cantate, cantate al Signore!

Lettera agli animatori musicali delle celebrazioni

 1,50

La liturgia senza canti diventa una monotonia di parola. Il mistero comunica una gioia che domanda di farsi canto, musica, danza, sorrisi, abbracci.

Autore: Mario Delpini

Pagine: 24

ISBN: 9788868945374.

Descrizione prodotto

L’Arcivescovo scrive agli animatori musicali delle celebrazioni e offre loro spunti di riflessione e prospettive per il futuro, affinché le nostre comunità possano sempre godere del prezioso – e al contempo rinnovato – servizio dei cantori e musicisti che animano le assemblee liturgiche.

Scrive l’arcivescovo: “La liturgia senza canti diventa una monotonia di parola: il mistero grande di Dio e della Pasqua di Gesù si offre anche in una liturgia unicamente parlata, anche in un’assemblea dispersa e depressa. Ma il mistero comunica una gioia che domanda di farsi canto, musica, danza, sorrisi, abbracci. Perciò la gioia è un po’ compressa e velata quando le cautele impongono distanze, la trascuratezza non predispone un canto, l’incompetenza e l’improvvisazione diventano suoni scombinati”. Oltre ad esprimere la riconoscenza a coloro che animano e rendono solenne con il canto e la musica le celebrazioni, mons. Delpini insieme a tanta gratitudine esprime nella lettera alcune raccomandazioni.

 

Condividi

Ti potrebbe interessare…