Tempo di Quaresima e tempo di Pasqua: giorni di rigenerazione, giorni donati per “diventare” uomini e donne a immagine di colui per mezzo del quale – e in vista del quale – tutte le cose sono state create e nel cui nome tutto è stato riconciliato e rappacificato (cfr. Col 1,16-20).

Giorni per passare “dall’uomo vecchio all’uomo nuovo”: per scoprire che il dono di sé stessi sino alla fine è inizio di una nuova vita che non ha fine, quella del Risorto. In questo cammino non siamo soli. Colui che ha vinto la morte e coloro che continuano a sperare e a credere in Lui ci sono compagni di viaggio. L’uomo nuovo genera una comunione nuova.

In questo cammino ci accompagna la Parola ogni Giorno, con l’opuscolo dal titolo “Il Signore non ti lascerà e non ti abbandonerà. Avere fiducia nei tempi futuri(Centro Ambrosiano, pagine 128, euro 1,90), agile strumento per la meditazione quotidiana e personale per il tempo di Quaresima e di Pasqua, si parte da domenica 21 febbraio (prima domenica di Quaresima) fino a domenica 23 maggio (domenica di Pentecoste).