È di maggiore aiuto una domanda intelligente, che non una risposta indubitabile ottenuta senza cercare. Anche Dio fa domande; le fa all’uomo, forse le fa anche a se stesso. L’opuscolo per il tempo estivo della Parola ogni Giorno dal titolo: “Le domande che Dio fa(Centro Ambrosiano, pagine 72, Euro 1,10) ci aiuta a metterci in ascolto di Dio, a lasciarci guidare dalla sua iniziativa.

Proprio così vogliamo tendere le orecchie e acuire lo sguardo, per cogliere la voce del Signore che chiama e che chiede. Lasciare l’iniziativa a Dio, alle sue domande, perché ci smuovano e ci indirizzino. Vogliamo provare a concedere a lui lo spazio, cercando di regalarci silenzio di fronte ai tumulti del nostro cuore, alle fatiche dei nostri giorni, agli affanni che riempiono le nostre giornate.