Sarà www.summerlife.it il sito internet dedicato a cura di Odielle, in cui saranno caricati gli aggiornamenti, le indicazioni e i materiali – compresi quelli formativi – di questa nuova esperienza che abbiamo chiamato «Estate Ragazzi».

Sarà un’estate per guardare con occhi nuovi le cose di sempre, rintracciando i segni di quanto accaduto, non per nasconderli, ma per custodirli.

Chiederemo ai ragazzi di trasformarsi in esploratori della vita e del territorio, riattivando curiosità e spirito di avventura.

L’esperienza di Summerlife riconnetterà i ragazzi con la vita e con la realtà, riscoprendo il territorio da cui si è stati lontani e occupando piccoli luoghi diffusi, da connettere insieme riscoprendone la bellezza. La rete sociale che siamo chiamati a costruire attorno ai ragazzi, in alleanze significative e scelte condivise, testimonierà ai ragazzi l’importanza del prendersi cura gli uni degli altri, soprattutto nei momenti più difficili.

Un elemento chiave della proposta Summerlife è la speranza. Aiutare i ragazzi a riappropriarsi della vita e degli spazi, dei tempi e della bellezza delle relazioni nella prossima estate sarà un forte segnale di speranza per tutti. Vuol dire che la comunità adulta – coinvolgendo in prima persona giovani, volontari, istituzioni, mamme, papà, insegnanti, allenatori, ecc. – fa la scelta di farsi carico dei più piccoli e di non lasciare “isolato” nessuno, neppure chi ha la responsabilità delle decisioni e delle procedure. La comunità cristiana si fa dunque comunità educante come sempre e anche questa volta sperimentando un nuovo modo di fare pastorale, ancora diverso dalla Fase 1, ma con la stessa spinta missionaria e con motivazioni che partono da un forte rinnovamento interiore e da scelte di responsabilità che, per quanto ci riguarda, trovano forza dall’incontro con il Signore Gesù.
La comunità è così sostenuta da quella Parola sorprendente che, ogni volta e in ogni situazione, crea novità, giovinezza, bellezza (anche quando ci sarebbe forse solo da arrendersi e disperare).

Il sottotitolo «per fare nuove tutte le cose», tratto dal versetto 5 dell’Apocalisse al capitolo 21 indica che è nel legame forte con Gesù che troviamo la forza per affrontare l’inedito e forse anche l’incerto, sapendo che non siamo noi i protagonisti assoluti di quanto riusciremo a fare, ma c’è Chi davvero è capace di trasformare ogni cosa rendendola nuova.

Per saperne di più: Summerlife